Proroga Bonus Casa 2022

Il Governo nel 2021 ha introdotto vari incentivi e agevolazioni sulla casa finalizzati alla ripresa economica fortemente colpita dalla pandemia. Sono stati vari i bonus pensati all’agevolazione nell’acquistare casa, in particolare per i giovani, per la ristrutturazione, per la riqualifica o per l’aumento della classe energetica.

Vediamo quali bonus rimarranno attivi nel 2022:

  • BONUS RISTRUTTURAZIONE (con proroga triennale fino al 2024):

prevede una detrazione fiscale del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia degli edifici, con un tetto massimo di 96 mila euro, in 10 quote annuali dello stesso importo;

  • SISMA BONUS (fino al 31 dicembre 2024): 

per gli interventi nelle aree colpite da eventi sismici e per lavori riqualificazione antisismica su parti degli edifici o singole unità immobiliari e sull’acquisto di immobili antisismici. Si tratta di un’agevolazione con aliquote variabili a seconda della tipologia di immobile, unifamiliare (sconto dal 50 al 70%) o condomini (dal 75 all’85%) e della zona sismica in cui si trova ubicato;

  • BONUS MOBILI (con proroga triennale fino al 2024):  

la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A (A+ per i forni) utilizzati per arredare immobili oggetti di lavoro di ristrutturazione. La Legge di Bilancio 2022 però, ha raddoppiato il tetto massimo di spesa agevolabile portandolo alla soglia di 10.000 euro.     La detrazione del 50% si ottiene indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi e spetta al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio;

  • BONUS VERDE (fino al 2024):

il bonus verde è una detrazione Irpef del 36% sulle spese effettuate per gli interventi di sistemazione a verde di giardini privati e condominiali.  La detrazione è suddivisain 10 quote annuali su un importo massimo di 5000 euro;

  • BONUS FACCIATE (per tutto il 2022):

prevede una detrazione fiscale che scende dal 90% al 60% ma senza limiti di spesa per lavori effettuati per il restauro ed il recupero delle facciate esterne degli edifici e vale sia per case indipendenti sia per palazzi condominiali che si trovano in un centro storico, periferia, grandi e piccoli Comuni;

  • BONUS PRIMA CASA GIOVANI (per tutto il 2022):

misura valida per i giovani con un Isee fino a 40mila euro;

  • ECO BONUS (fino al 31 dicembre 2024):

valido per interventi di efficientamento energetico, ribadendo le detrazioni già in vigore del 65% e del 50%. La detrazione fiscale, valida ai fini IRPEF, riguarda gli interventi di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici e installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici;

  • SUPERBONUS 110% (fino al 31 dicembre 2022 per i condomini; al 30 giugno per le unifamiliari):

prevede tutti gli interventi di riqualificazione energetica. Il Superbonus 110% spetta per: interventi di isolamento termico sugli involucri, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni e interventi antisismici.

Si possono detrarre anche le spese necessarie alla realizzazione dei lavori. Esempio: i costi di progettazione, di smaltimento, gli onorari dei professionisti e le perizie.

2021. BENCASA IMMOBILIARE MILANO. Riproduzione riservata.